AIAFF

Preparatore del treno

Il Preparatore del Treno: dialogo con Beniamino Straniero

Dopo le molteplici richieste pervenute in sede Aiaff per conoscere meglio questa figura abbiamo pensato di realizzare un’intervista con il nostro nuovo formatore.
Beniamino, oltre ad essere un grande ed apprezzato professionista, è un vero e proprio maestro per le nuove leve. Segue i ragazzi prima e dopo la formazione assicurandosi che gli insegnamenti appresi durante il corso portino i frutti sperati. 

Con lui abbiamo parlato del mestiere del Preparatore del Treno, ma in maniera semplice. Il nostro scopo è stato cercare di renderlo chiaro anche per chi non si sia mai approcciato al mondo del ferroviario.
Abbiamo tentato di creare un’immagine il più nitida possibile di questa figura professionale che rientra fra quelle che appartengono alle attività di sicurezza del servizio ferroviario regolamentate dalla normativa italiana ed europea. 

-Beniamino, cos’è un Pdt? 

È un ruolo di sicurezza in ambito ferroviario che effettua tutti i controlli a monte della partenza del treno, realizza la composizione di un treno, o convoglio, unendo i veicoli uno con l’altro e garantendone tutte le condizioni di sicurezza. Sia dal punto di vista tecnico che da quello documentale. 

-Il suo lavoro dove si svolge principalmente? 

È un lavoro essenzialmente di terra, che consiste in attività di un singolo impianto; quindi, si ha una collocazione in una stazione, in un raccordo o in un elemento fisico stabile in cui la persona fa tutte queste attività preparatorie di un treno. Nelle stazioni, ad esempio, svolge le operazioni di autorizzazioni alla ripartenza del treno. La redazione dei documenti di scorta. Lui naturalmente si occupa di quanto concerne la parte relativa all’Impresa Ferroviaria di sua appartenenza poiché poi interviene il regolatore della circolazione per la seconda parte delle autorizzazioni. 

– Se si rende conto che emergono delle anomalie durante le verifiche prima della partenza cosa fa? 

Si confronta con la Sala Operativa, il fulcro della società, che raccoglie tutte le informazioni, applica delle etichette e si occupa o dello scarto del veicolo; quindi, lo toglie dalla composizione del treno. Oppure da informazioni tali perché a destinazione possa essere riparato. 

-Quindi possiamo dire che si tratta di una figura equivalente al Capotreno ma nelle merci? 

Si, chiaramente senza alcuna responsabilità per i viaggiatori, quindi è un ruolo diverso nel momento in cui un Capotreno ha totale responsabilità sui viaggiatori e pochissima sulla marcia del treno esattamente l’opposto di un Pdt. 

È un ruolo di grande responsabilità? 

Assolutamente, dal momento che nella sua posizione assiste il Macchinista nelle sue funzioni rispetto al Capotreno che invece assiste i viaggiatori. In alcune società diverse attività non demandate di solito al Macchinista vengono assegnate al Pdt che si interfaccia anche per quanto riguarda l’infrastruttura. 

-Può viaggiare insieme al Macchinista quindi? 

Se l’impresa ferroviaria fornisce una formazione aggiuntiva che consiste in una preparazione inerente alle conoscenze di sicurezza della marcia del treno e di controllo di alcuni enti del veicolo può viaggiare anche con il Macchinista. Moltissime imprese attualmente stanno utilizzando questa figura in accompagnamento. Di base lui ha il compito di sorvegliare il primo agente ma non ha nessuna responsabilità sulla guida. 

-Non mette le mani al posto di guida quindi? 

Mai! 

-Quindi ora è molto ricercato? 

Esatto. Proprio per l’utilizzo come secondo agente adesso è ricercatissimo. Le imprese risparmiano l’impiego di due Macchinisti utilizzandone appunto solo uno in aggiunta ad un Pdt.  

-Può lavorare in qualsiasi impresa merci? 

Si, non solo merci ma in infrastrutture che prevedano manovra o in imprese viaggiatori che però dispongano di veicoli tali che necessitino della figura del manovratore. 

-Cosa significa manovrare un treno? 

Significa comandare il movimento di un veicolo, quindi comandare un Macchinista impartendo ordini chiari ed efficaci. Fa attività di comando, unione e preparazione della strada che un veicolo, o convoglio, deve fare da un punto A ad un punto B all’interno della stazione. 

È errato dire che un Pdt completo spesso diventa Macchinista direttamente in impresa? 

No no è corretto. L’impresa sceglie i Pdt Completi con maggiori capacità e dedizione al lavoro e piuttosto che cercare all’esterno preferisce far conseguire le abilitazioni di Macchinista ad un secondo agente che ha ormai acquisito la conoscenza del mezzo e della circolazione, si possono così sfruttare le loro competenze e le capacità acquisite in affiancamento.  

Si svolgono formazioni ridotte ad hoc per colmare solo le parti mancanti. Per l’impresa è un vantaggio non indifferente se pensiamo che diversamente dovrebbe formare un agente di condotta ex novo con nessuna conoscenza del mondo ferroviario e soprattutto fuori dallo spirito aziendale. 

In emergenza, inoltre, unendo i due ruoli lui è un polifunzionale quindi può svolgere una delle due mansioni indistintamente. 

-A questo punto sembrerebbe consigliabile la scelta di un corso da Pdt rispetto ad altri dato il momento storico in cui si trova la richiesta di impiego. 

Naturalmente, per me che lo faccio da molti anni, si tratta di un mestiere affascinante. Ma certamente andrebbe scoperto di più perché, non rientrando tra i mestieri che non sono interfaccia con il pubblico si conosce meno. È indubbiamente la figura più richiesta dalle imprese che, anche da un punto di vista squisitamente economico, hanno bisogno di secondi agenti. Questo rende appetibile la figura non solo per la quasi certezza di impiego alla fine del percorso formativo ma anche della possibilità di scelta del luogo di lavoro! 

 

Beniamino Straniero | BIO

preparatore-de-treno-beniamino-stranieroEsperienza pluriennale nell’organizzazione, gestione ed erogazione di formazione finalizzata al rilascio delle abilitazioni ferroviarie. Presidente in varie commissioni per il rilascio delle abilitazioni ferroviarie. Esperienza nella definizione di processi e piani formativi. Esperienza nella gestione e manutenzione del materiale rotabile ferroviario viaggiatori e merci. Esperienza nello Start Up di Imprese Ferroviarie – Rilascio Certificato di Sicurezza. Predisposizione Procedure SGS – Redazione di Disposizioni e Prescrizioni e gestione dei Manuali di Mestiere di riferimento delle Imprese Ferroviarie e del Gestore Infrastruttura. ATTESTATO DI RICONOSCIMENTO per il ruolo di sicurezza PDT.

Contattaci

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi